Carlo Lastrucci festeggia i 25 anni della sua Powersoft

Festeggiati i 25 anni di Powersoft a Firenze
Festeggiati i 25 anni di Powersoft a Firenze

FIRENZE – «Abbiamo fatto un percorso di 25 anni, ma è solo l’inizio. Scaldiamo i muscoli per il futuro che ci attende. Ora si parte davvero». Così Carlo Lastrucci presidente di Powersoft spa ha festeggiato i primi cinque lustri di attività dell’azienda di elettronica, con sede a Scandicci (Firenze), leader nella progettazione e produzione di tecnologie per il mercato dell’audio professionale. Partita nel 1995 l’allora piccola azienda si è oggi sviluppata in Italia e all’estero con oltre 130 dipendenti. Nel 2018 sbarca alla Borsa di Milano su AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale. 

«Abbiamo davanti una prateria, per non dire un mondo intero da scoprire» dice Carlo Lastrucci, sul cui abito ben si distingue il distintivo di Past President del Rotary Club Firenze Nord che ha guidato nel 2006-2007 e di cui ancora oggi è membro del Consiglio Direttivo. «È il mondo della musica, dell’acustica – prosegue il patron di Powersoft con al suo fianco la moglie Anna – dove ancora oggi ascoltiamo spesso rumori e sovrapposizioni confusi che possono provocare anche fastidio e dolore. Noi possiamo e dobbiamo ‘pulire’ il segnale acustico e renderlo più gradevole. Sono molti gli ambienti – specie locali pubblici – non acusticamente curati. Oggi esistono le tecnologie per intervenire. Noi italiani possiamo dare un valido contributo tecnologico. Ma come ho detto siamo all’inizio, non certo alla fine di un percorso perché le necessità aumentano sempre di più». 

Gran festa al cinema Odeon

Per i 25 anni del compleanno di Powersoft, la sala del cinema Odeon di Firenze, venerdì 7 febbraio, è piena di oltre 300 invitati, tra cui molti dei distributori dei prodotti Powersoft presenti in 108 paesi nel mondo. Tra pochi giorni questi raggiungeranno Amsterdam dove si apre ISE 2020 (Integrated Systems Europe) la più grande fiera europea dedicata agli integratori audio video professionali e dove Powersoft è presente con un suo stand. 

Sul palco dell’Odeon, presentati dalla conduttrice e cantante Justine Mattera, si alterna il management di Powersoft: i figli di Carlo, Luca e Claudio Lastrucci con il socio di sempre Antonio Peruch. Dalle loro decisioni e scelte escono prodotti di alta specializzazione: dagli amplificatori di potenza all’elettronica per altoparlanti e ai software audio, utilizzati in stadi, parchi a tema, teatri, aeroporti, centri congressuali, chiese, club, concerti ed eventi live internazionali. 

«La nostra forza – commenta al termine Carlo Lastrucci – è avere un gruppo di persone molto affiatato e competente nell’acustica non solo nella progettazione ma anche nella parte industriale. Le cose non vanno solo conosciute, ma anche bisogna saperle costruire». Ma anche avere una solida famiglia di due generazioni alle spalle fa il resto. Carlo Lastrucci annuisce, vorrebbe dire altro, ma lo bloccano un nodo in gola e – guarda caso – l’eccessivo brusio della festa in quel momento. Sempre colpa dell’acustica da migliorare.

GALLERIA FOTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *