«Il Corano senza veli» secondo Magdi Cristiano Allam

Magdi Cristiano Allam all'Interclub di Rotary Firenze Nord e Firenze Valdisieve (frame da Toscana Tv)

Magdi Cristiano Allam all’Interclub di Rotary Firenze Nord e Firenze Valdisieve (frame da Toscana Tv)

FIRENZE – Il Corano, il testo sacro dell’islam, è il libro più diffuso al mondo. Ma è anche il meno conosciuto. Lo ha detto lo scrittore e giornalista Magdi Cristiano Allam, ospite mercoledì 6 febbraio ad un affollato caminetto dei Rotary Club Firenze Nord e Firenze Valdisieve, presieduti da Antonia Antinolfi e Vincenzo Sorelli.

Lo scrittore, nato al Cairo nel 1952 ma cittadino italiano dal 1986, si è convertito al Cristianesimo ed è stato battezzato da Papa Benedetto XVI nel 2008.

Con grande chiarezza Allam ha esposto il vero messaggio che Maometto aveva voluto diffondere tra i popoli politeisti de La Mecca ed ha aggiunto che «se anche può esistere una persona musulmana moderata, non si può dire altrettanto del Corano». Idee come l’inferiorità intrinseca della donna e il suo assoggettamento all’uomo, la legittimità di combattere i non musulmani fino alla completa sottomissione dell’umanità all’Islam, sono ripetuti nel testo più volte. Inoltre il Corano, essendo «increato come Allah stesso» è immutabile e non può essere né interpretato né contestualizzato, ma va preso alla lettera.

Perché, secondo la convinzione islamica il Corano non è un testo scritto da uomini, a differenza dei Vangeli. «Guai a dire – sostiene Magdi Allam – che è stato Maometto a scrivere il Corano, ma secondo i Musulmani è Allah stesso che si sostanzia in questo testo. È stato Allah a rivelarlo direttamente a Maometto e ciò che vi è prescritto va applicato letteralmente e integralmente».

Magdi Allam ha parlato anche della vita di Maometto come viene narrata sia nel Corano che nella Sunna, con particolari che nemmeno gli stessi musulmani forse conoscono. Anche se ne esce un quadro «a tinte fosche», Allam ha specificato che la conoscenza di come stiano veramente le cose non deve spingere nessuno a discriminare gli islamici, ma solo ad essere consapevoli di come occorra proteggere i valori della nostra società esigendone il rispetto da parte di tutti.

[Elena Rigacci]

 

Chi è Magdi Cristiano Allam

Il suo sito web: https://www.magdicristianoallam.it

 

QUI IL VIDEO DI TOSCANA TV TRASMESSO L’8 FEB 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *