Passaggio della campana 2019 al Rotary Firenze Nord (VIDEO e FOTO)

Antonia Antinolfi e Sandro Addario

CORTONA (Ar) – Passaggio della campana fuori dalla tradizione, ma non meno ufficiale, quello del Rotary Firenze Nord, che si è svolto domenica 30 giugno a Cortona. Giorno festivo, ultimo del mese, orario meridiano, località «fuori porta». Ma al non facile appuntamento, all’interno di una proprietà della consorte di un socio, non è voluta mancare la maggioranza (53%) dei soci del club, tra cui anche qualcuno dei meno assidui.

Così alle 13.30 Antonia Antinolfi presidente 2018-2019 ha passato il collare della presidenza al suo successore Sandro Addario, che guiderà il Consiglio direttivo fino al 30 giugno 2020. Ripercorrendo le tappe della sua annata, Antonia ha sottolineato il clima favorevole con cui sono andate avanti le varie iniziative da lei promosse e che aveva riassunto in una lettera di saluto inviata ai Soci due giorni prima.  Un ringraziamento particolare è andato ai Consiglieri che l’hanno supportata durante il suo mandato, tra i quali la presidente ha voluto consegnare la Paul Harris Fellow a Biagio Agnello (vice presidente), Carlo Mazzotti (tesoriere), Marco Parducci (prefetto e presidente eletto 2020-2021), Andrea Nocentini (segretario). Altri due riconoscimenti PHF sono stati assegnati ai soci Marco Mughini e Angelo Vidaich, impossibilitati ad essere presenti a Cortona e che li riceveranno in occasioni successive.

Prima dell’inizio della cerimonia è venuto a Villa Il Sodo il neo sindaco di Cortona, Luciano Meoni, che ha portato il saluto della città ai rotariani fiorentini augurando sempre maggiori contatti tra i club di servizio nell’interesse della comunità. Accanto a lui il vicesindaco Francesco Attesti, pianista di fama internazionale e neo assessore alla cultura e turismo. Ma non basta.  Attesti è anche il presidente 2019-2020 del Rotary Club Cortona Val di Chiana. Tra gli ospiti presenti anche Leonardo Audino e Antonio Gatti, in rappresentanza del club gemellato di Roma Circo Massimo.

Foto di gruppo dopo il passaggio della campana

Nel suo breve intervento, dopo aver ricevuto il «collare», il neo presidente Addario ha ringraziato la presidente uscente per il costante impegno dimostrato durante tutta l’annata alla guida del club. Per conto di tutti i Soci le ha quindi consegnato un regalo che Antonia ha accolto con emozione e apprezzamento. Addario ha poi rimandato l’annuncio delle linee programmatiche della nuova annata 2019-2020 ad una lettera («non chiamatela contratto di governo» ha detto scherzando) in corso di invio a tutti i Soci (scarica qui), in modo che possa essere oggetto di dibattito alle successive riunioni del club. Ha quindi annunciato il motto dell’annata che sta per iniziare: «Il club, una squadra», dove l’obiettivo primario resta l’assiduità e la compattezza dei soci.

Dopo il brindisi è seguita una relazione dello storico Claudio Santori, past president del Rotary Club Arezzo, che (nel rispetto dei 20 minuti tradizionali concessi agli oratori delle conviviali rotariane) ha tracciato un poco conosciuto quadro storico di Cortona fin dall’antichità etrusca e nei rapporti con Firenze nel ‘400. Fu allora che Cortona per 60 mila fiorini fu «comprata» dalla Repubblica fiorentina diventandone territorio di confine.

Al termine della giornata della “campana”Francesco Attesti, stavolta nel suo artistico ruolo di pianista, ha offerto ai rotariani e agli ospiti un’applaudita esibizione al fortepiano di Villa Il Sodo, illustrando anche le caratteristiche tecniche di questo storico strumento.

VIDEO (7’45”)

Passaggio della campana tra Antonia Antinolfi e Sandro Addario


GALLERIA FOTO (35 IMMAGINI)

(cliccare sulla foto per aprire la galleria)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *